Don Mario Prandi e il parafulmine della carità

Sulle montagne dell’appennino modenese, ad un tiro di schioppo dal confine con la provincia di Reggio, all’inizio degli anni ’40 prese avvio un’avventura della carità che tuttora continua, con grande dedizione ed amore, e si è estesa in Italia e nel mondo. Ne fu artefice un sacerdote reggiano, don Mario Prandi, che a Fontanaluccia di Frassinoro fondò la prima «Casa di Carità». L’esperienza di quel prete e della sua “creatura” è raccontata in un libro, … dicevano: «È fuori di sé», edito da Diabasis e scritto da Sandro Chesi. L’autore, ex professore di lettere e preside, cattolico impegnato in politica, ha parlato di don Mario in un incontro organizzato dal mio gruppo di ispirazione cristiana, il «Pozzo di Giacobbe». Continua a leggere